Menu

TUTS

La rimozione dei link


Nella lezione ABC SEO e backlink parliamo dei rischi, a livello di penalizzazione, che possiamo correre nel caso in cui riceviamo link da siti spam o siti fortementi penalizzati da Google.

Se stiamo notando un declassamento evidente di una nostra pagina, senza motivi evidenti, possiamo considerare anche la possibile associazione con siti spam che linkano alla pagina.
Per cercare di “ripulire” la situazione possiamo innanzitutto chiedere al Webmaster del sito spam di eliminare il link o, in alternativa, di inserire il rel nofollow.

Se ciò non avviene, l'ultima risorsa - ma da adottare con estrema cautela - è quella di richiedere la rimozione di link a Google, attraverso lo strumento Google Disavow Links Tool.

Questo strumento, che ci permette di segnalare i link che vogliamo rifiutare, si trova su Strumenti per Webmaster, all'URL www.google.com/webmasters/tools/disavow-links-main .

rimozione link siti spam

Per richiedere la rimozione, dobbiamo prima di tutto individuare il link o i link da rimuovere, accedendo sempre su Strumenti per Webmaster di Google alla sezione Traffico di ricerca - Link che rimandano al tuo sito.

google disavow links tool

Dopo di che selezioniamo, alla voce "Chi utilizza più link", il link "Altro" e clicchiamo su "Scarica più link di esempio".

 richiesta di rimozione link


Viene scaricato così un file .csv con l'elenco di tutti i link che rimandano al nostro sito.
Individuiamo i link specifici che non vogliamo riconoscere e creiamo un semplice file di testo, nel formato txt e codifica UTF-8.
I link devono essere elencati uno per riga.

Se vogliamo rifiutare tutti i link provenienti da un dominio possiamo scrivere:

domain: tuosito.com

(dove al posto di tuosito.com ovviamente inseriremo il nome del dominio dei quali vogliamo rifiutare i link)

Nel file di testo possiamo poi inserire il segno # per inserire commenti ai vari link.

Prima di salvare il file di controlliamo molto attentamente di aver inserito solo i link che vogliamo effettivamente rifiutare.

Creato il file txt e salvato con codifica UTF-8, ritorniamo su Google Disavow Links Tool e clicchiamo su Rifiuta link (Disavow Links).
Google qui ci ricorda che occorre utilizzare con grande attenzione questo strumento, e farlo solo se siamo veramente sicuri che il backlink provenga da una pagina con un numero considerevole di link contenenti spam o di bassa qualità.

Clicchiamo quindi su Rinnega Link (Disavow Links) e carichiamo il file da inviare a Google.

rimozione url disavow tool

Quest'operazione potrebbe completarsi non prima di alcune settimane, almeno fino a che lo spider avrà eseguito una nuova scansione delle pagine e riportato queste informazioni nell'indice di Google.

I link che abbiamo rifiutato rimarranno comunque visualizzati su Strumenti per Webmaster, anche se non saranno più riconosciuti come link followed da Google.

seocenter.it
RIPRODUZIONE RISERVATA


Hai trovato interessante o utile l'articolo? Condividilo con altre persone!


Come ottimizzare i siti web ed essere primi sui motori di ricerca?

Segui il Corso SEO professionale:


  • 120 video lezioni in HD
  • oltre 22 ore di spiegazioni ed esempi
  • accesso all'area didattica 24 su 24
  • documentazione e linkografia per approfondimenti
  • aggiornamenti costanti
  • attestato di partecipazione

Aumenta la visibilità del tuo sito web.Il Corso SEO è disponibile online. Da subito, sul tuo PC, tablet o smartphone.

Inizia adesso