Menu

ABC

Cos'è la keyword density


Con Keyword density si intende il valore relativo alla frequenza con la quale una determinata keyword (composta da uno o più termini) compare nella pagina Web.

La formula

La formula della keyword density (KDI) è data da

keyword density

cioè dal rapporto tra numero di volte che compare una keyword nella pagina (TFI) e le parole totali della pagina (WCI), espressa in percentuale.

Semplificando, se in una pagina HTML composta da 100 parole compare dieci volte una determinata keyword quest'ultima avrà una keyword density pari al 10%.


Esistono vari tools on-line che ci permettono di calcolare la keyword density per una keyword specifica e che ci forniscono allo stesso tempo un dato più complessivo su tutte le keyword principali presenti nella pagina, come mostriamo nella Lezione TOOLS Come calcolare la keyword density.
Segnaliamo che quando si parla di parole in un documento, si intende il codice dell'intera pagina HTML, e non solo il corpo visibile dall'utente.


Keyword density: cosa fare?

Possiamo dire che Google e gli altri principali motori di ricerca come Bing e Yahoo! non prendono in considerazione questo dato o lo fanno in maniera del tutto marginale.
Un motore di ricerca, infatti, analizza le pagine Web con algoritmi molto più complessi che non il mero calcolo di una percentuale delle keyword sulla pagina.
Aumentare in modo spinto la keyword density di una parola chiave, puntando ad esempio a superare il valore del 10%, più che portare vantaggi potrebbe determinare un peggioramento nel posizionamento per sovraottimizzazione.

Per sovraottimizzazione si intende una tecnica che mira ad inserire in modo eccessivamente ottimizzato la stessa keyword in aree rilevanti della pagina, dando vita spesso a pagine poco naturali e di bassa qualità, create più per i motori di ricerca che per gli utenti.

Ormai i motori di ricerca, su tutti Google, hanno imparato a riconoscere questa tecnica SEO, che pertanto non solo non dà frutti, ma spesso provoca una penalizzazione della pagina.


Keyword stuffing

Parlando di pratiche di sovraottimizzazione introduciamo il concetto di keyword stuffing.
Il keyword stuffing è una tecnica, molto utilizzata in ambito SEO alcuni anni fa, che prevede la ripetizione forzata della stessa keyword all'interno della pagina Web.

Ad esempio, l'inserimento all'interno dell'alt text di un'immagine di un testo contenente una parola chiave ripetuta in modo non naturale e poco descrittiva. Nell'esempio sottostante si sta eseguendo keyword stuffing della parola chiave “ristoranti firenze”.

<img src=“immagine.jpg” alt=“ristoranti firenze migliori ristoranti firenze una scelta dei ristoranti firenze selezione ristoranti firenze scegliere ristoranti firenze dove sono ristoranti firenze”>

La ripetizione non naturale nella descrizione dell'immagine della keyword “ristoranti firenze” viene facilmente individuata da Google e spesso sanzionata con una penalizzazione della pagina.

Occorre pertanto prestare attenzione a questo aspetto, ed evitare una ripetizione non naturale delle keyword.

Aumentare la keyword density?

Se da un lato occorre fare attenzione a non incappare in rischi di sovraottimizzazione o, peggio, di keyword stuffing, dall'altro, se la nostra pagina offre contenuti di qualità all'utente e appare scritta in modo del tutto naturale, possiamo effettuare un lavoro di editing per aumentare la keyword density di alcune parole chiave importanti, intervenendo sul testo vero e proprio e su alcuni elementi della pagina nei quali la presenza di keyword assume una certa rilevanza per lo spider: il tag title, la meta description, le intestazioni, gli anchor text dei link, l'attributo alt delle immagini.


Vedi anche la video lezione del Corso SEO dedicata alla keyword density, da cui è tratta questa lezione ABC. Qui si parla anche di keyword promincence e keyword proximity

seocenter.it
RIPRODUZIONE RISERVATA


Hai trovato interessante o utile l'articolo? Condividilo con altre persone!


Come ottimizzare i siti web ed essere primi sui motori di ricerca?

Segui il Corso SEO professionale:


  • 120 video lezioni in HD
  • oltre 22 ore di spiegazioni ed esempi
  • accesso all'area didattica 24 su 24
  • documentazione e linkografia per approfondimenti
  • aggiornamenti costanti
  • attestato di partecipazione

Aumenta la visibilità del tuo sito web.Il Corso SEO è disponibile online. Da subito, sul tuo PC, tablet o smartphone.

Inizia adesso