Menu

ABC

Google Caffeine


Lanciato nel 2009 e ufficializzato l'anno seguente, Google Caffeine ha rappresentato uno dei più importanti cambiamenti infrastrutturali del motore di ricerca di Google.

Cos'è Caffeine?

È, essenzialmente, un nuovo sistema di indicizzazione: un sistema che permette una migliore archiviazione dei dati e soprattutto ad una velocità mai vista prima.

Nell'annuncio ufficiale Google mostra questa immagine, per rappresentare l'idea del profondo cambiamento a livello dell'indicizzazione.

google-caffeine

Come si afferma nell'annuncio i vecchi indici erano composti da diversi strati, alcuni dei quali erano aggiornati ad una velocità maggiore rispetto agli altri: lo strato principale veniva aggiornato circa ogni paio di settimane. Per aggiornare uno strato del vecchio indice, Google doveva analizzare l'intero Web, il che significava che c'era un significativo ritardo da quando lo spider trovava una pagina e quando lo rendeva disponibile agli utenti, sulle serp.
Con Caffeine Google analizza il Web in piccole porzioni e aggiorna gli indici in continuazione e globalmente. Se lo spider trova nuove pagine o nuove informazioni su pagine già esistenti queste vengono aggiunte immediatamente all'indice, e quindi mostrate sulle SERP.

Gli obiettivi di Google

Con l'introduzione di Caffeine Google si poneva un triplice obiettivo:

  • rendere più veloce ed efficace il lavoro di indicizzazione;
  • offrire risultati più freschi e rilevanti, riducendo il tempo tra la pubblicazione di una nuova pagina e la sua presenza negli indici e nelle SERP;
  • essere in grado di indicizzare più documenti, riuscendo a raccogliere non solo i contenuti statici e testuali (quindi le classiche pagine HTML) ma anche tutti quei contenuti creati dagli utenti, come i commenti nei blog, le discussioni nei forum e le attività a livello dei social network.

Caffeine e SEO

Dal punto di vista dell'attività SEO cosa ha comportato questo cambio infrastrutturale nel sistema di indicizzazione?
Possiamo ricavare due principali indicazioni:

  • occorre offrire contenuti freschi e originali, perché Google apprezza maggiormente i siti che si aggiornano e che propongono in continuazione nuovo materiale; alla lunga, un sito che non aggiunge nuove pagine, nuovi post o che non aggiorna le vecchie pagine, verrà scalzato sulla SERP da altri siti più attivi e aggiornati;
  • occorre fornire contenuti, non solo freschi e originali, ma anche facilmente condivisibili tramite i social network e che coinvolgano gli utenti; con Google Caffeine il motore di ricerca pone maggiore attenzione - e praticamente in tempo reale - a tutti quei segnali provenienti dagli utenti, come i commenti o le condivisioni social.

seocenter.it
RIPRODUZIONE RISERVATA


Hai trovato interessante o utile l'articolo? Condividilo con altre persone!


Come ottimizzare i siti web ed essere primi sui motori di ricerca?

Segui il Corso SEO professionale:


  • 120 video lezioni in HD
  • oltre 22 ore di spiegazioni ed esempi
  • accesso all'area didattica 24 su 24
  • documentazione e linkografia per approfondimenti
  • aggiornamenti costanti
  • attestato di partecipazione

Aumenta la visibilità del tuo sito web.Il Corso SEO è disponibile online. Da subito, sul tuo PC, tablet o smartphone.

Inizia adesso